Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

CONSIGLI

Consigli utili per chi vuole trasferirsi all’estero
Cose utili da sapere se volete mollare tutto e cambiare vita

Pianificare un viaggio: dall’arrivo in aeroporto al ritorno

La perfetta organizzazione di un viaggio è fondamentale per divertirsi e non andare incontro a brutte sorprese: vediamo qualche utile consiglio

Quando si pianifica un viaggio o una vacanza bisogna tenere sotto controllo tutti gli aspetti connessi, specie se si viaggia con l’aereo: la compagnia aerea con cui volare, l’aeroporto da cui partire e persino l’arrivo nel suddetto aeroporto sono tutti elementi chiave che trovano un posto ben preciso all’interno di una meticolosa pianificazione. (more…)

Europrogettazione: borse di mobilità all’estero per 50 studenti

lavorare in europa

L’Agenzia per il lavoro e la mobilità internazionale SEND, in consorzio con EU-GEN European Generation e nove atenei italiani in qualità di enti invianti, promuove 390 mensilità per borse di mobilità Erasmus+ nell’ambito del progetto “Universities for EU Projects”. Possono partecipare gli studenti e laureandi regolarmente iscritti al primo, secondo o terzo ciclo di studi (laurea triennale, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico, dottorato di ricerca, master universitario di primo e secondo livello) presso le Università del consorzio.

Il bando ha come obiettivo l’erogazione di borse di mobilità finalizzate allo sviluppo di competenze professionali riconducibili al settore dell’Europrogettazione, intesa come l’insieme di attività atte alla produzione, presentazione e gestione di proposte progettuali indirizzate all’Unione Europea in risposta ai bandi di finanziamento da essa pubblicati. Quello dell’Europrogettazione è infatti uno dei settori occupazionali più in forte crescita in Europa, nel quale si collocano professionalità di diverso tipo: dall’ingegnere gestionale al traduttore, dal ricercatore sociale all’esperto di amministrazione e marketing, dallo specialista in diritto comunitario al cooperatore internazionale.

La borsa offre: preparazione linguistica, preparazione tecnico professionale, orientamento specialistico sul vivere e lavorare in Europa, una banca dati di aziende europee che hanno già dato la propria disponibilità a ospitare stagisti per questo progetto e infine stage in aziende straniere nel settore dell’Europrogettazione. In particolare, i tirocinanti saranno impegnati nell’analisi dei fabbisogni e delle opportunità di finanziamento per l’azienda ospitante, e nello sviluppo di proposte di progetto. Sulla base delle candidature raccolte, SEND pubblicherà una graduatoria di assegnazione delle borse entro i 15 giorni successivi alla scadenza del bando. I vincitori della borsa riceveranno il regolamento di assegnazione, che sarà pubblicato assieme alla graduatoria e inviato via mail.

Gli atenei coinvolti nel progetto sono: la Ca’ Foscari di Venezia; l’Università degli studi di Cagliari, Catania, Macerata, Padova; Palermo, Parma, La Sapienza di Roma e l’Università degli studi di Trieste1. Diversi i Paesi in cui fare domanda. Nel primo gruppo ci sono Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Nel secondo rientrano: Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi,Portogallo, Slovenia, Spagna. Infine nel gruppo 3 ci sono Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia,

Ci si può candidare entro le ore 24.00 del 26 febbraio compilando il formulario di candidatura reperibile a questo link: www.sondaggio-online.com/s/244c3b1. Al formulario bisognerà allegare i seguenti documenti: curriculum vitae formato Europass, in italiano e in inglese o nella lingua del Paese ospitante (per Spagna, Germania e Francia); auto-dichiarazione del possesso dei requisiti; lettera di disponibilità firmata da voi e dall’organizzazione ospitante; lettera di motivazione in italiano e in inglese o nella lingua del paese ospitante.

Per scaricare il bando e conoscere tutti i requisiti necessari alla partecipazione vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a Universities for EU Projects.

Thailandia: apertura Studio Associato Italiano

trasferirsi in thailandia

Apertura del primo studio associato italiano, sito a Patong Beach n. 140/44 Soi Nanai Road, kathu, Phuket 83150 thailand, costituito da tre società specializzate nei settori: IMMOBILIARE, AGENZIA DI SERVIZI E LEGALE. Italnova Co., Ltd.  Fondata nel 1993, con Sede a Bangkok e Phuket, composta da professionisti Italiani e Thailandesi specializzata nel settore immobiliare, commerciale. mail: sede@italnova.com web: www.italnova.com
Fondata nel 1996, dall’Avv. Massimo Chiappa, legale di rifereimento dell’ Ambasciata D’ Italia a Bangkok. Email lcsint@asia.com web: www.legalcommercialservices.com.

Società che opera nel settore di pratiche amnministrative italiane e thailandesi che offre un servizio professionale di traduzioni, legalizzazioni, visti… Email: italservicelegal@gmail.com.
Le tre società operando in sinergia dando cosi’ un ventaglio completo di servizi e consulenza alla clientela italiana e straniera.

Lavoro in Ryanair, oltre 2000 assunzioni entro l’anno: ecco i Cabin Crew Days

lavorare come hostess

Cabin Crew: il lavoro dell’anno con Ryanair

Interessanti occasioni di lavoro in Ryanair, una delle maggiori compagnie aeree in Europa. Attiva nel settore dei viaggi a basso costo, la compagnia irlandese sta infatti avviando una campagna di reclutamento per Assistenti di Volo e Personale di terra, che porterà a oltre 2000 assunzioni entro il 2017.

Le offerte di lavoro sono rivolte a candidati con un’ottima padronanza della lingua inglese, la conoscenza dei principali strumenti informatici e il possesso di un passaporto UE. Nello specifico, per gli Assistenti di Volo, i requisiti sono i seguenti: altezza minima, proporzionata con il peso, di 1.57 cm; età non inferiore ai 18 anni; ottima conoscenza della lingua inglese; normali capacità visive; buone doti natatorie e buona forma fisica.

L’azienda offre un contratto triennale, una retribuzione che varia tra i 1000 e i 1400 euro al mese, per il primo anno di lavoro e comprende agevolazioni sui voli della compagnia, oltre a un incentivo di 1200 euro per i primi 6 mesi. Dopo un anno, potranno essere promossi al ruolo di Supervisori per il Servizio Clienti, con una maggiorazione della retribuzione fino a 30mila euro all’anno, e un aumento dei benefici, compresi sconti su altre compagnie aeree.

Il Gruppo si avvale della collaborazione di Crewlink e Dalmac, aziende specializzate nel reclutamento di Assistenti di Volo, che insieme organizzano i “Cabin Crew Days”, appuntamenti dedicati alla selezione del personale, durante i quali, oltre a un colloquio conoscitivo, ai candidati vengono somministrati test di lingua inglese. Diverse le date e le sedi dei Cabin Crew Days. Queste le prossime che si terranno in Italia: il 15 febbraio a Venezia, Palermo, Catania e Genova; il 16 febbraio a Milano e Bergamo; il 17 febbraio a Lamezia Terme; il 22 febbraio a Pisa e Bologna; il 23 febbraio a Bari; il 28 febbraio a Napoli e infine il 1 marzo a Roma.

Le persone selezionate avranno l’opportunità di partecipare a un corso di formazione per il personale di bordo che si svolgerà a Roma e Milano. Il percorso formativo avrà una durata di 6 settimane e, al termine dello stesso, coloro che avranno superato positivamente il training potranno essere assunti, con un contratto di lavoro della durata di 3 anni, per lavorare sugli aerei Ryanair.

Per maggiori informazioni e per iscrivervi ai Recruitment Days della compagnia, potete collegarvi a questo indirizzo: www.crewlink.ie/it/recruitment-days. Per tenere d’occhio tutte le posizioni aperte in Ryanair vi consigliamo di consultare periodicamente la pagina ufficiale della compagnia aerea dedicata alle offerte di lavoro: https://careers.ryanair.com/.

Vacanze sicure con Amyko, il braccialetto colorato che ti salva la vita

bracciale amyko

In vacanza in sicurezza con Amyko

Giallo, fucsia, blu, verde, nero e bianco. Qualunque sia il tuo colore, scegli Amyko per le tue vacanze. Quello che potrebbe sembrare uno dei tanti bracciali del momento, trendy e alla moda, in realtà nasconde dentro di sé un vero e proprio strumento di primo soccorso che può salvare la vita a noi e i nostri cari. Si tratta di un dispositivo da polso che facilita e semplifica le operazioni di soccorso in caso di pericolo. Dotato di tecnologia NFC, consente a chi lo utilizza di archiviare dati personali e sul proprio stato di salute che possano essere visualizzati in maniera immediata all’eventuale soccorritore. E il tutto in pieno rispetto della privacy: è chi indossa il braccialetto a scegliere cosa memorizzare e a chi rendere pubbliche le informazioni. All’interno del cloud possono essere inseriti tutti i dati medico-sanitari e di primo soccorso, come gruppo sanguigno, allergie, patologie, referti. Inoltre è possibile accedere a una serie di servizi utili in caso di bisogno e emergenza. Insomma un #amyko a portata di polso da indossare in qualunque momento, ideale come compagno per le vacanze.

vacanze sicure

Proprio per chi viaggia Amyko http://9nl.de/M3O9M3O diventa infatti uno strumento utilissimo, in particolare per quanti vanno in vacanza in famiglia con bambini in età scolare. Il braccialetto assicura la completa tracciabilità e reperibilità del suo indossatore ovunque si trovi, garantendo la possibilità di contatto immediato qualora malauguratamente un bambino dovesse perdersi. Le informazioni sono memorizzate secondo gli standard internazionali e sono consultabili ovunque. #IoViaggioConAmyko diventa dunque un modo sicuro per muoversi oltre che un valido alleato per quelle famiglie che non vogliono fare a meno dei viaggi insieme senza al contempo rinunciare a serenità e sicurezza. Privo di batteria, non deve essere mai ricaricato. Assicura la rintracciabilità perché non si scarica e funziona sempre. È antiurto e idroresistente, così i più piccoli possono anche farci il bagno. Inoltre l’aspetto colorato e vivace renderà vostro figlio trendy, ma allo stesso tempo protetto e sicuro. Se ad esempio dovesse allontanarsi, una semplice chiamata al centralino attivo 24ore su 24, e sarete immediatamente contattati.

Chi viaggia con i bambini, adesso finalmente può farlo in completa sicurezza, scoprendo posti nuovi in serenità, con la certezza di poter contare su una “guardia del corpo” che li protegge in caso di bisogno. La paura che possano perdersi in un luogo affollato, come può esserlo una spiaggia, o che possano sentirsi male spaventa anche il genitore più tranquillo. Ecco perché questo piccolo e semplice braccialetto rappresenta una soluzione unica e innovativa. Potrebbe ad esempio succedere che il nostro bimbo si allontani tanto da non riuscire più a trovarci. Fortunatamente qualcuno lo vede e decide di aiutarlo. Se il piccolo ha al polso il suo braccialetto Amyko, il soccorritore non deve far altro che avvicinare il suo cellulare al dispositivo che automaticamente chiamerà uno dei numeri di emergenza registrati.

E così, in poche e semplici mosse, il gadget estivo si trasforma in qualcosa di vitale: senza batterie, senza ricariche, senza corrente. In più è realizzato in gomma termoplastica riciclabile e anallergica. E cosa non da poco è bello da indossare. Il cinturino di amyko permette di adattarsi a ogni misura di polso semplicemente aggiungendo o rimuovendo uno o più moduli. È realizzato in gomma termoplastica certificata anallergica. È inoltre personalizzabile in molteplici colori e texture: acquistando nuovi moduli del cinturino si potrà renderlo unico e in linea a ogni look.

I servizi offerti sono al momento quattro: la Direct Call che permette di contattare uno dei tre numeri di emergenza indicati al momento dell’iscrizione, tramite chiamata al centralino; il Self Help con cui è possibile inviare la propria posizione tramite sms, in  caso di bisogno; il Medical Reminder per impostare uno o più alert collegati a uno o più account, in modo da ricordare, ad esempio l’esatto momento dell’assunzione di un farmaco; e infine il Tap To Call vale a dire la possibilità di contattare tramite semplice scansione del bracciale, uno dei tre contatti indicati al momento della registrazione.

Cosa aspettate dunque? Scegliete il vostro amyko e viaggiate in tutta sicurezza.