Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

OCEANIA

5 cose che potresti imparare e sperimentare se decidi di passare un anno in Australia con il visto vacanza lavoro

vivere e lavorare in australia

Un uomo saggio una volta disse: “Il viaggio è l’unica cosa che si può acquistare e che vi farà diventare più ricchi!”. Sicuramente, dopo aver vissuto, lavorato e viaggiato in Australia con il WHV (Working Holiday Visa), questa affermazione vi sembrerà più che vera. Ad ogni modo, vi chiederete sicuramente: come posso diventare più ricco? In che senso? Bè, noi vi diciamo 9 cose incredibili che potreste arrivare a guadagnare e dietro l’angolo ce ne sono molte ancora!

  1. Un miglioramento al vostro CV

I potenziali reclutatori apprezzeranno molto il fatto che abbiate avuto l’idea, l’indipendenza e l’intraprendenza di decidere di andare a vivere dall’altro capo del Mondo per un po’ e, sicuramente, sarà più facile per voi trasmettere che siete degli ottimi conoscitori della lingua inglese. Inoltre, è possibile che quella che nasce come un’esperienza di pochi mesi o di un anno, diventi in realtà l’idea o l’occasione di una vita intera.

  1. Ritrovare la fiducia

Uscire dalla propria zona di confort e sperimentare una nuova avventura, oltre che avere l’opportunità di imparare un nuovo mestiere, è davvero un’occasione d’oro, specialmente se siete alla ricerca di qualche cosa di diverso rispetto a quello che già fate oppure se avete bisogno di staccare per un po’. Forse non sarà facile accettare un cambiamento radicale all’inizio ma, quando tornerete a casa (se tornerete), sicuramente apprezzerete il vostro nuovo approccio alla vita.

  1. Ricordi indimenticabili

“Viaggiare ti lascia senza parole, poi si trasforma in un narratore”, ecco un altro importante detto che amiamo ricordare a tutti coloro che hanno deciso di cambiare vita o di intraprendere un lungo viaggio. La vita è prima di tutto essere felici e guardare al passato con gioia, per questo crearvi dei ricordi indimenticabili sarà sicuramente una marcia in più per le vostre scelte future e la vostra vita stessa.

  1. Attrazioni e luoghi di interesse unici

In un anno vissuto in Australia è possibile viaggiare il Paese e scoprirlo al meglio, con tutta calma ad esempio, e avere occasione di vivere e lavorare in luoghi meravigliosi di questa Nazione come Uluru, il Sydney Opera House, la Grande Barriera Corallina, il deserto, la città di Melbourne e molti altri posti ancora. Se poi vi piace il surf, allora è il Paese che fa per voi e sarà molto difficile lasciarlo!

  1. Una passione sfrenata per i viaggi in camper o furgone!

Un giorno, dopo il lavoro forse, vi assalirà una voglia tremenda: quella di noleggiare o comprare un furgone e cominciare a viaggiare tutta l’Australia da nord a sud e da ovest a est. Il bello di questa cosa è che non è per niente difficile come potreste pensare perché noleggiare un “van” è facilissimo e lo è altrettanto acquistarlo! Arriverà quindi il momento in cui darete un nome al nostro mezzo di trasporto, lo tratterete come un amico di famiglia o uno di famiglia, raccoglierete qualche amico per strada oppure deciderete di farlo da soli e vivrete dentro a un van per settimane sentendovi liberi come forse mai più vi capiterà.

Siete pronti a partire per l’Australia?

Mollo tutto e vado a cercare lavoro in Australia

lavorare in australia

Lavorare in Australia: l’e-book per chi vuole trasferirsi

Molti sono gli italiani che coltivano il sogno di trasferirsi all’estero e tra i Paesi più gettonati spicca l’Australia, diventata oggi la nuova America per quanti aspirano a cambiare aria o a mettersi in gioco altrove. Per chi vuole vivere e lavorare in Australia è nata la nuova guida “Vado a vivere in Australia – Guida pratica per chi sogna di trasferirsi in Australia”, curata dal portale Voglio Vivere Così (www.voglioviverecosi.com) e scritta dal giornalista Gianluca Ricci. (more…)

L’Australia, una delle mete preferite dagli Italiani in Espatrio

Vivere in Australia

Trasferirsi in Australia, una delle mete preferite dagli expat italiani

Girando nella rete alla ricerca di spunti ed informazioni, qualche giorno fa abbiamo trovato una pagina di Emirates interessante con offerte di viaggio per l’Australia. La pagina è semplice ha offerte per voli ed offerte speciali per diverse città dell’Australia. Proprio per questo motivo, pur avendo in passato già trattato l’Australia, abbiamo pensato di scrivere ancora qualche informazione utile sull’argomento.

Oggi in Australia si conta quasi un milione di abitanti d’origine italiana. Si tratta quindi di una meta ben presente nei nostri piani di espatrio. Tra i vari aspetti, l’Australia, attira molto l’attenzione degli Italiani, sia per le diverse agevolazioni fiscali e di sostentamento per i meno abbienti, e sia per la qualità della vita in generale, sopratutto in relazione al suo costo spesso molto contenuto. Ad esempio, una cena al ristorante ha dei costi veramente ridotti, e comunque proprio irrisori se paragonati a quello che siamo abituati a spendere in Italia. Anche gli affitti e l’abbigliamento hanno dei costi molto contenuti, e comunque più sopportabili.

La politica dei permessi di soggiorno per motivi di lavoro che il governo dell’Australia ha messo in atto tende a privilegiare lavoratori qualificati, con esperienza e professionalità di qualità. Questo ha portato ad un elevata migrazione di Italiani con alte qualità e caratteristiche.

Come è ovvio che sia, se la qualità di un paese è elevata, e questo diventa una meta ambita per l’espatrio, il controllo dell’immigrazione deve riuscire a preservare questa qualità, ed in caso ad aumentarla. Avere una politica sui permessi di soggiorno di lavoro che privilegia i lavoratori specializzati ed esperti, con un sistema di punteggio numerico, su diversi fattori. Serve proprio a questo scopo.

Inoltre, tra tutte le mete nel mondo, l’Australia è sicuramente una delle più ambite. Vuoi per la distanza che aiuta e stimola la mente a immaginare una vita completamente nuova. Ma effettivamente anche per determinate condizioni di vita che sono effettivamente più a “misura d’uomo” di molti altri paesi. L’Australia è uno dei posti dove se si vuole davvero mollare tutto e trasferirsi all’estero, lo si può fare alla grande.

L’Australia un territorio variegato e particolare. Il suo essere completamente staccato dal resto del mondo da miglia e miglia di oceano, ha reso possibile lo sviluppo di specie di animali uniche. Come anche di un modo di vivere e di una cultura che seppur naturalmente influenzata dalla stessa cultura occidentale, che di fatto ne è una matrice, ha visto un’evoluzione particolare e completamente indipendente.

La cura per l’individuo e il rispetto reciproco come la civiltà hanno un alto grado di diffusione, ed anche il governo stesso cura e custodisce la qualità della vita in modo utile e soddisfacente per i più. Con questo non intendiamo certo dire che non ci sia nessuna difficoltà o problema, come in ogni luogo del mondo. Ma solo che l’Australia può essere un chiaro messaggio, di come, ad esempio, le città possono essere gestite e vissute in un modo diverso.

Mollare tutto e trasferirsi in Indonesia: le cose da sapere e i siti da consultare

vivere in indonesia

Vivere in Indonesia: le cose da sapere e i siti da consultare

Indonesia, paese esotico e colorato costituito da un arcipelago di più di diciassettemila isole e quasi cinquemila chilometri di oceano, possiede una popolazione etnicamente e culturalmente molto diversificata di oltre 200 milioni di abitanti, fatto che rende l’Indonesia il quarto più grande del mondo per popolazione. Ecco una serie di informazioni utili per chi vuole trasferirsi a vivere in Indonesia.  (more…)

Mollo tutto e mi trasferisco in Nuova Zelanda

vivere in nuova zelanda

Vivere in Nuova Zelanda, terra di Maori e Kiwi.

La terra de Maori, una tribù polinesiana arrivata in Nuova Zelanda in canoa da Hawaiki, fu popolata circa 1.000 anni fa, ma, come è accaduto spesso, fu la colonizzazione occidentale (principalmente britannica) che iniziò a forgiare i connotati “moderni” di questo paese. Un paese piccolo – paragonabile al Giappone – con appena 4,4 milioni di abitanti. Questi si concentrano nella principale delle due isole che costituiscono lo stato insulare dell’Oceania, sito nell’oceano Pacifico meridionale. (more…)