Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

Trovare lavoro in una città del Nord europa

Trovare lavoro in una città del Nord Europa

Berna, Parigi, Berlino, sono solo tre delle principali capitali nordiche europee, dove è ancora possibile trovare un’occupazione lavorativa, nonostante la crisi economica mondiale. Ovviamente il consiglio da seguire in ogni trasferimento per trovare lavoro all’estero è sempre lo stesso: è assolutamente necessario possedere una buona conoscenza della lingua del Paese ospitante, per avere così maggiori possibilità di riuscita. (more…)

L’Australia, una delle mete preferite dagli Italiani in Espatrio

Vivere in Australia

Trasferirsi in Australia, una delle mete preferite dagli expat italiani

Girando nella rete alla ricerca di spunti ed informazioni, qualche giorno fa abbiamo trovato una pagina di Emirates interessante con offerte di viaggio per l’Australia. La pagina è semplice ha offerte per voli ed offerte speciali per diverse città dell’Australia. Proprio per questo motivo, pur avendo in passato già trattato l’Australia, abbiamo pensato di scrivere ancora qualche informazione utile sull’argomento.

Oggi in Australia si conta quasi un milione di abitanti d’origine italiana. Si tratta quindi di una meta ben presente nei nostri piani di espatrio. Tra i vari aspetti, l’Australia, attira molto l’attenzione degli Italiani, sia per le diverse agevolazioni fiscali e di sostentamento per i meno abbienti, e sia per la qualità della vita in generale, sopratutto in relazione al suo costo spesso molto contenuto. Ad esempio, una cena al ristorante ha dei costi veramente ridotti, e comunque proprio irrisori se paragonati a quello che siamo abituati a spendere in Italia. Anche gli affitti e l’abbigliamento hanno dei costi molto contenuti, e comunque più sopportabili.

La politica dei permessi di soggiorno per motivi di lavoro che il governo dell’Australia ha messo in atto tende a privilegiare lavoratori qualificati, con esperienza e professionalità di qualità. Questo ha portato ad un elevata migrazione di Italiani con alte qualità e caratteristiche.

Come è ovvio che sia, se la qualità di un paese è elevata, e questo diventa una meta ambita per l’espatrio, il controllo dell’immigrazione deve riuscire a preservare questa qualità, ed in caso ad aumentarla. Avere una politica sui permessi di soggiorno di lavoro che privilegia i lavoratori specializzati ed esperti, con un sistema di punteggio numerico, su diversi fattori. Serve proprio a questo scopo.

Inoltre, tra tutte le mete nel mondo, l’Australia è sicuramente una delle più ambite. Vuoi per la distanza che aiuta e stimola la mente a immaginare una vita completamente nuova. Ma effettivamente anche per determinate condizioni di vita che sono effettivamente più a “misura d’uomo” di molti altri paesi. L’Australia è uno dei posti dove se si vuole davvero mollare tutto e trasferirsi all’estero, lo si può fare alla grande.

L’Australia un territorio variegato e particolare. Il suo essere completamente staccato dal resto del mondo da miglia e miglia di oceano, ha reso possibile lo sviluppo di specie di animali uniche. Come anche di un modo di vivere e di una cultura che seppur naturalmente influenzata dalla stessa cultura occidentale, che di fatto ne è una matrice, ha visto un’evoluzione particolare e completamente indipendente.

La cura per l’individuo e il rispetto reciproco come la civiltà hanno un alto grado di diffusione, ed anche il governo stesso cura e custodisce la qualità della vita in modo utile e soddisfacente per i più. Con questo non intendiamo certo dire che non ci sia nessuna difficoltà o problema, come in ogni luogo del mondo. Ma solo che l’Australia può essere un chiaro messaggio, di come, ad esempio, le città possono essere gestite e vissute in un modo diverso.

Vivere a Berlino: la nuova città della cultura

vivere a berlino

Vivere a Berlino: la nuova città della cultura

Con una popolazione di circa 33 milioni di persone ed un’estensione di oltre 890km², Berlino (capitale federale della repubblica Federale di Germania) è la più grande delle città tedesche e la seconda più popolosa dell’intera Unione Europea. Centro nevralgico della Regione Metropolitana Berlin-Brandenburg è sede di prestigiose università, istituti di ricerca, musei e di molti eventi sportivi, e soprattutto, è una città in continua evoluzione (more…)

Paesi Bassi: le cose da sapere se sognate di mollare tutto e andarci a vivere

paesi bassi

Paesi Bassi, il paese dei tulipani e delle molte libertà

Associamo spesso i Paesi Bassi a immagini idilliache come la tipica olandesina con zoccoletti e cuffietta, i mulini a vento, il formaggio con i buchi il bellissimo e sensuale tulipano (fiore simbolo del paese e anche uno dei maggiori prodotti di esportazione). In realtà, come molti sanno, questo paese è modernissimo, all’avanguardia sotto molti aspetti e dotato di città bellissime, a partire dalla capitale, Amsterdam, costruita su una rete di straordinari canali che datano del XVII secolo. (more…)

Cose importanti da sapere prima d’iniziare una nuova vita a Berlino

lavorare in germania vivere a berlino

Vivere a Berlino: le cose importanti da sapere

La capitale della Germania, oggi come in diverse epoche, rappresenta un punto di riferimento per chi vuole vivere e lavorare. Berlino sta crescendo molto bene sotto tutti i punti di vista, ovvero professionale, culturale e turistico, come testimonia anche il numero crescente di voli low cost disponibili su Skyscanner in partenza dall’aeroporto Fiumicino e quello della Malpensa. La metropoli tedesca è una città piena d’opportunità come probabilmente poche altre in Europa, ma presenta caratteristiche che è meglio tenere bene in considerazione, prima di trasferircisi. Ecco una serie di informazioni utili per chi ha deciso di vivere a Berlino.

La lingua tedesca è una delle più difficili da comprendere e da imparare, visto che segue regole grammaticali tutte sue che nulla hanno a che vedere con l’inglese e lingue latine come spagnolo, portoghese e italiano. Si può sopravvivere naturalmente anche solo con l’inglese, visto che qui lo parlano in tantissimi, ma se si punta a fare carriera e a inserirsi al meglio in quello che è il contesto sociale e professionale, allora ci vogliono tempo e risorse, magari sacrificando ogni tanto la birra in compagnia di altri italiani, per un corso di tedesco.

La burocrazia in Germania è terribilmente efficace e funzionale, ma richiede sempre un certo numero di carte da compilare per qualsiasi cosa si faccia domanda. Farsi aiutare da qualcuno che conosce la lingua e come funzionano le cose, diventa dunque d’importanza fondamentale e ne varrà sicuramente la pena.

Se si sta scappando dall’Italia per sottrarsi agli infiniti stage non retribuiti, allora una volta a Berlino si potrebbe rimanere spiacevolmente sorpresi dal fatto che la stessa cosa è presente anche qui. Il numero crescente di giovani proveniente da tutta Europa e la necessità di farsi un curriculum da zero, ha permesso anche qui la nascita di questo odioso fenomeno, comunque presente molto meno che in Italia.

Trovare un lavoretto presso call center e bar, non è difficilissimo e si può andare avanti così anche per moltissimi anni, vivendo dignitosamente, progettando di mettere su una famiglia, ma allo stesso tempo perdere di vista quelle che sono le proprie ambizioni. Sempre meglio insomma avere un’idea chiara di quello che si vuole fare e non perdere mai di vista l’obiettivo.

Per chi è nato e vissuto in città di mare e comunque al sud, il clima a Berlino può rappresentare una spiacevolissima sorpresa. Il freddo la fa infatti da padrona in quasi tutti i mesi dell’anno, con sporadiche apparizioni di sole di cui approfittare. Se soffrite particolarmente il freddo e non potete vivere senza il sole, tenetelo in fortissima considerazione.