Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

CONSIGLI

Consigli utili per chi vuole trasferirsi all’estero
Cose utili da sapere se volete mollare tutto e cambiare vita

Il web come opportunità di lavoro: ecco come Filippo Martin ha avuto successo

cambiare vita

Lavorare sul web e guadagnare davvero? Oggi è possibile grazie al network marketing. Parola di Filippo Martin, giovane 35enne, che dopo una vita trascorsa a inseguire sogni che non gli appartenevano, a un certo punto decide di dar retta al suo intuito e tuffarsi in questa nuova avventura. Merito di un suo cliente che gli mostra tutte le potenzialità di guadagno attraverso internet. Potenzialità che in realtà aveva già scoperto qualche anno prima attraverso eBay. Proprio sul famoso sito, che permette di vendere e acquistare qualunque cosa tramite un’asta virtuale, Filippo inizia a sfruttare le enormi possibilità offerte dalla rete.

Da geometra a Operatore Socio Sanitario al servizio dei disabili, si trova catapultato in poco tempo nel mondo del web e dello smart working. Come racconta sul suo sito: «Uno dei miei sogni era lavorare da casa. Passavo ore al computer per capire cosa internet potesse offrirmi, ero sicuro che poteva darmi un lavoro, ma non trovavo la soluzione. Poi un giorno per caso ho avuto l’illuminazione, non era nulla di geniale, ma non so perché non ci avevo mai pensato prima». L’illuminazione si chiama appunto eBay. Qui inizia a vendere oggettini che aveva sparsi per casa, e una volta ottenuti i primi riscontri capisce di poterci davvero guadagnare. «Contattavo alcuni privati della zona per vedere se avevano cose da vendere. In questo modo io non dovevo investire nulla, perché pagavo loro gli oggetti solo se li vendevo, tenendomi una commissione. Il giro si stava pian piano allargando e ho così cominciato anche ad acquistare online dalla Cina, Thailandia, India o qualunque altro posto del mondo, per poi rivendere tutto nel mio negozio eBay».

Insomma la ruota per Filippo inizia finalmente a girare. Nel frattempo si dedica anche alla sua passione per i viaggi. Va alla scoperta della Cambogia e della bellissima isola di Koh Rong. Rientrato in Italia e affascinato dalla magia di quei luoghi ancora poco conosciuti decide di aprire un sito web dedicato all’isola cambogiana. Sfruttando l’affiliazione con booking.com e Google Adsense il sito prende piede e dopo qualche anno Filippo lo vende all’asta. «Da qui – scrive nella sua presentazione – ho capito che creare siti web poteva essere un altro modo per lavorare da casa online». Un giorno un cliente gli propone un business online bastato sul network marketing. Inizialmente molto scettico, rifiuta l’offerta senza nemmeno cliccare sul link che gli aveva inviato. «Il giorno dopo però mi son detto: “per curiosità ci clicco e vedo di cosa si tratta”. La cosa mi sembrava interessante così ho aderito». In poco tempo comincia a collaborare con altre aziende di network marketing. Dopo un inizio in sordina, decide di studiare e formarsi, fino a quando non trova un corso online su come fare marketing seriamente. Grazie a questo corso, e con costanza e dedizione, arrivano anche i primi risultati. In appena un anno Filippo diventa un networker online di successo mettendo a disposizione dei futuri imprenditori online le sue competenze e conoscenze.

D’altronde il network marketing è un settore che negli ultimi anni si sta affermando prepotentemente in Europa e in Italia, grazie alle opportunità professionali offerte in un contesto socio economico di elevata mobilità occupazionale. Basti pensare che già nel 2015 l’Italia si è collocata al quarto posto, dietro Germania e Francia, nella classifica di fatturato della vendita diretta dell’Unione Europea e, al 2016, il numero complessivo di addetti alle vendite dirette è aumentato del 26,81% rispetto al 2015.

Il network marketing non è altro che un sistema di vendita di prodotti e servizi basato su una rete di venditori ognuno dei quali ha la possibilità di creare, a sua volta, una propria rete di vendite senza dover investire ingenti capitali. Inoltre è un lavoro meritocratico, che permette a chiunque voglia di poter raggiungere anche guadagni molto ingenti. L’importante è prepararsi con corsi specifici e avere ottime capacità relazionali come quelle che hanno permesso a Filippo di operare in questo settore con grande successo.

Insomma un bel cambiamento, il suo, che può essere utile a quanti in questo momento sono insoddisfatti del loro lavoro e desiderano dare una svolta alla loro vita. Se volete saperne di più e desiderate contattare Filippo Martin, questo è il suo sito web: http://filippomartin.com/.

Dalla savana alle miniere: viaggio tra i casinò più pazzi al mondo

casinó nel mondo

Da quelli sottoterra a quelli in cielo: non tutti i casinò sono uguali. Abituati a vederli al cinema con i soliti tavoli verdi e le immancabili slot machine, nel mondo esistono però casinò molto particolari e suggestivi dove lo sfarzo e le luci vengono sostituite da alcune caratteristiche davvero speciali. Merito della fantasia dei proprietari che hanno voluto rendere uniche le loro case da gioco. Non solo luoghi in cui divertirsi e puntare sui propri numeri fortunati, ma posti incredibili in cui ammirare le bellezze paesaggistiche del territorio e godersi appieno le vacanze.

Tra questi spicca sicuramente il “Desert Cave Hotel”, in Australia. Situato a Coober Pedy, cittadina a nord di Adelaide famosa per le sue rinomate miniere d’opale, in questo casinò tutti gli ospiti avranno la possibilità di dormire in una vera miniera, completamente restaurata per creare il primo hotel underground australiano. Il Desert Cave Hotel è una struttura davvero rara, come rare sono le sue stanze che, oltre ad essere molto spaziose e silenziose e rosse come le rocce locali, sono, appunto, rigorosamente sotterranee. Se invece siete amanti del cielo e delle altezze, allora non potete perdervi il “Resort World Genting” in Malesia, che ospita un casinò tra le nuvole, a più di 2mila metri di altezza. La vista è davvero incredibile, soprattutto se decidete di raggiungere il casinò facendovi portare dalla cabinovia più lunga e veloce di tutta l’Asia. Dopo l’emozione di una vista del genere, potrete provare il brivido di scommettere su uno dei tanti giochi che ospita il suo casinò.

Dalla Malesia al Sudafrica. È qui che sorge il “Sun City Casino Resort” a due ore da Johannesburg. Si tratta di una delle strutture e dei casinò più esclusivi di tutto il mondo. La sua particolarità? È immerso nella savana così tra una puntata e l’altra potrete godere di escursioni e safari oltre che di una vista mozzafiato. Il resort, inoltre, offre una vasta gamma di attività tra cui il golf, casinò, giri in mongolfiera, safari nella riserva di Pilansberg, parasailing, passeggiate a cavallo e molto altro. Se infine amate le atmosfere d’altri tempi, allora non potete perdervi l’elegante “Casinò di Baden”, in Germania, tra i più belli al mondo secondo la rivista Forbes. Inaugurato più di 150 anni fa, sembra un palazzo reale, decorato in stile ottocentesco e situato in mezzo a un parco. Vi sentirete davvero immersi in atmosfere d’altri tempi e tutto vi ricorderà un luogo magico e regale. Non a caso anche la famosa Marlene Dietrich lo definì “il più bel casinò del mondo”. Si tratta della casa da gioco più ricca di tradizione della Germania, progettata a immagine dei castelli reali francesi. L’edificio in stile classicistico è ancora oggi tempio del divertimento e delle muse. Un tempo ritrovo esclusivo di elité nobiliari e aristocratiche, il casinò apre oggi le sue porte a tutti gli ospiti, dal primo pomeriggio e fino a tarda notte.

Casinò unici e suggestivi, dunque, dove l’emozione del gioco si unisce a quella dello spettacolo naturale che li circonda. Un’idea vacanza perfetta per chi è amante dei tavoli verdi ma allo stesso tempo vuole godere delle bellezze del posto. E se non riuscite ad andarci, niente paura. Potrete provare l’ebbrezza del gioco, anche se purtroppo senza il paesaggio, con il casino online di Netbet il sito web certificato e autorizzato in Italia da AAMS dove puoi in tutta sicurezza piazzare le tue scommesse sportive o giocare alla tua slot machine preferita. Opera in Italia ormai da vari anni offrendo ai suoi clienti tantissimi giochi da casinò e un palinsesto per scommettere molto ampio. Centinaia quelli su cui puntare: video slots, roulette online, giochi di carte, blackjack, video poker e tanto altro ancora. Considerato uno dei migliori grazie alla sicurezza e qualità dei giochi, Netbet propone ricchi premi e bonus di benvenuto oltre a un servizio assistenza raggiungibile via e-mail, chat o telefono. Insomma virtuale o reale, ogni casinò saprà regalarvi l’emozione del gioco. L’importante è scommettere responsabilmente e con divertimento.

Città Studi a Milano: un quartiere da amare e da vivere

case studenti milano italia

Dalle singole alle matrimoniali fino ai piccoli appartamenti. Se stai cercando un alloggio a Milano per il tuo imminente trasferimento, allora abbiamo la soluzione che fa per te. È proprio in questi mesi, infatti, che la ricerca di una casa si fa più spasmodica. Gli esami di maturità sono in pieno svolgimento, ma già si pensa già al percorso universitario, alla facoltà da scegliere, all’università dove iscriversi e per moltissimi anche alla città in cui trasferirsi. In questo senso Milano rappresenta da sempre una delle mete preferite dai giovani universitari italiani, ma anche dagli studenti stranieri che decidono di perfezionare e completare il proprio percorso di studi proprio in Italia. Diventa fondamentale, dunque, la ricerca di una casa vicino a una delle tante università che il capoluogo lombardo offre.

Una soluzione molto pratica è trovare case per studenti vicino a Città Studi in modo da raggiungere facilmente diversi atenei. Città Studi è infatti il quartiere degli studenti per antonomasia, situato nella zona nord-orientale della città. Il nome in origine indicava solo la zona occupata dagli edifici del Politecnico di Milano, in piazza Leonardo da Vinci, e le cinque facoltà scientifiche dell’Università degli Studi di Milano. In seguito venne esteso a tutto il quartiere sorto conseguentemente al crescere della città. Oggi, la zona di Città Studi è compresa nel Municipio 3, tra la circonvallazione esterna, piazzale Piola, la stazione Lambrate, la ferrovia e viale Argonne. Nel quartiere sorgono il Politecnico (sede Milano-Leonardo) e l’Università Statale, oltre a varie cliniche private e pubbliche. È sede di numerose scuole elementari, medie e superiori.

Nel quartiere si trovano numerosi edifici universitari costruiti negli anni ‘30 e numerose facoltà scientifiche dell’Università degli Studi di Milano: Medicina veterinaria, Scienze agrarie e alimentari, Scienze del farmaco, Scienze e tecnologie, Scienze motorie e altre università. Da qui è inoltre facile raggiungere l’Università San Raffaele, vicino alla fermata di Cascina Gobba e, sempre con la linea verde, la Cattolica o la IULM. La sua lunga storia accademica si respira in ogni strada. Le palazzine popolari sono piene di alloggi per studenti e si trovano numerosi bar, pizzerie al trancio, panetterie e altre attività fondamentali per la vita studentesca. Tanti, insomma, i vantaggi di vivere a Città Studi. Il quartiere è inoltre pieno di verde con tanti parchi facilmente raggiungibili anche con i mezzi e giardini pubblici, oltre a tutta una serie di condomini e villette con giardini privati. Qui tradizione e innovazione convivono con una varietà di vecchie botteghe, negozi e negozietti trendy e non solo. Molti anche i ristoranti e locali, le gallerie d’arte e diversi tesori tutti da scoprire.

Accaparrarsi, dunque, una stanza in una delle case per studenti vicino a Città Studi rappresenta per molti una vera e propria fortuna. Ma come riuscirci? Fortunatamente in vostro aiuto arriva Uniplaces, piattaforma online che aiuta studenti italiani e stranieri nella ricerca di abitazioni a medio-lungo termine nelle principali città d’Europa, compresa Milano. Grazie al sito lo studente e chiunque debba spostarsi in una nuova città per studio o lavoro, non dovrà perdere tempo in ostello mentre visita appartamenti, ma può fare tutto comodamente da casa sua prima di partire. Il portale è immediato e intuitivo: lo studente consulta sul sito le schede relative a ogni spazio che viene presentato con foto professionali, mappe interattive, una descrizione precisa, tutte le informazioni sulle regole della casa e anche un servizio clienti che offre assistenza in caso di bisogno. Obiettivo è mettere in contatto proprietari di case e stanze con gli studenti che le stanno cercando.

Durante la ricerca dell’alloggio, la persona viene accompagnata da un team che lo aiuta a risolvere qualsiasi problema, dalla lingua a quelli burocratici, e solo se al termine lo studente è soddisfatto della soluzione si conclude la prenotazione. Insomma una soluzione davvero comoda per quanti proprio in questo periodo stanno cercando case studenti nel quartiere Città Studi di Milano.

Pianificare un viaggio: dall’arrivo in aeroporto al ritorno

La perfetta organizzazione di un viaggio è fondamentale per divertirsi e non andare incontro a brutte sorprese: vediamo qualche utile consiglio

Quando si pianifica un viaggio o una vacanza bisogna tenere sotto controllo tutti gli aspetti connessi, specie se si viaggia con l’aereo: la compagnia aerea con cui volare, l’aeroporto da cui partire e persino l’arrivo nel suddetto aeroporto sono tutti elementi chiave che trovano un posto ben preciso all’interno di una meticolosa pianificazione. (more…)

Europrogettazione: borse di mobilità all’estero per 50 studenti

lavorare in europa

L’Agenzia per il lavoro e la mobilità internazionale SEND, in consorzio con EU-GEN European Generation e nove atenei italiani in qualità di enti invianti, promuove 390 mensilità per borse di mobilità Erasmus+ nell’ambito del progetto “Universities for EU Projects”. Possono partecipare gli studenti e laureandi regolarmente iscritti al primo, secondo o terzo ciclo di studi (laurea triennale, laurea magistrale, laurea magistrale a ciclo unico, dottorato di ricerca, master universitario di primo e secondo livello) presso le Università del consorzio.

Il bando ha come obiettivo l’erogazione di borse di mobilità finalizzate allo sviluppo di competenze professionali riconducibili al settore dell’Europrogettazione, intesa come l’insieme di attività atte alla produzione, presentazione e gestione di proposte progettuali indirizzate all’Unione Europea in risposta ai bandi di finanziamento da essa pubblicati. Quello dell’Europrogettazione è infatti uno dei settori occupazionali più in forte crescita in Europa, nel quale si collocano professionalità di diverso tipo: dall’ingegnere gestionale al traduttore, dal ricercatore sociale all’esperto di amministrazione e marketing, dallo specialista in diritto comunitario al cooperatore internazionale.

La borsa offre: preparazione linguistica, preparazione tecnico professionale, orientamento specialistico sul vivere e lavorare in Europa, una banca dati di aziende europee che hanno già dato la propria disponibilità a ospitare stagisti per questo progetto e infine stage in aziende straniere nel settore dell’Europrogettazione. In particolare, i tirocinanti saranno impegnati nell’analisi dei fabbisogni e delle opportunità di finanziamento per l’azienda ospitante, e nello sviluppo di proposte di progetto. Sulla base delle candidature raccolte, SEND pubblicherà una graduatoria di assegnazione delle borse entro i 15 giorni successivi alla scadenza del bando. I vincitori della borsa riceveranno il regolamento di assegnazione, che sarà pubblicato assieme alla graduatoria e inviato via mail.

Gli atenei coinvolti nel progetto sono: la Ca’ Foscari di Venezia; l’Università degli studi di Cagliari, Catania, Macerata, Padova; Palermo, Parma, La Sapienza di Roma e l’Università degli studi di Trieste1. Diversi i Paesi in cui fare domanda. Nel primo gruppo ci sono Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Nel secondo rientrano: Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Paesi Bassi,Portogallo, Slovenia, Spagna. Infine nel gruppo 3 ci sono Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia,

Ci si può candidare entro le ore 24.00 del 26 febbraio compilando il formulario di candidatura reperibile a questo link: www.sondaggio-online.com/s/244c3b1. Al formulario bisognerà allegare i seguenti documenti: curriculum vitae formato Europass, in italiano e in inglese o nella lingua del Paese ospitante (per Spagna, Germania e Francia); auto-dichiarazione del possesso dei requisiti; lettera di disponibilità firmata da voi e dall’organizzazione ospitante; lettera di motivazione in italiano e in inglese o nella lingua del paese ospitante.

Per scaricare il bando e conoscere tutti i requisiti necessari alla partecipazione vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a Universities for EU Projects.