www.voglioviverecosiworld.com)

" />

Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

Il mondo tra le dita

Racconto di un viaggio in giro per il mondo spendendo poco
(qui e sul sito www.voglioviverecosiworld.com)

La grande arte in mostra a Venezia

eventi venezia

Estate d’arte e bellezza in Laguna.

Venezia protagonista delle mostre estive, mette in campo pezzi da Novanta per offrire ai turisti un pacchetto culturale ampio e variegato. Come se non bastasse il suo fascino e la sua bellezza a conquistare tutti.

“De America” di Emilio vedova al Magazzino del Sale

Dal 18 giugno, al Magazzino del Sale, saranno in mostra le tele, i disegni e gli album di studio di Emilio Vedova. Opere ricche di tensione, di “scontri di situazioni”, “immagini del tempo”. Espressioni di lacerazioni intime, proteste e segni. A racchiudere questi quattordici capolavori la cornice della mostraDe America. Un ritratto della sua scoperta dell’America, dei viaggi fatti negli Stati Uniti con la moglie Annabianca, ma anche tracce della guerra dei Balcani degli anni Novanta. Una scelta non casuale, come sottolinea il presidente della Fondazione Emilio e Annabianca Vedova, Alfredo Bianchini, che traccia un “filo rosso” tra il Magazzino del Sale (dove la mostra sarà visitabile fino al 26 novembre) e le opere attualmente in mostra proprio allo Spazio Vedova, in particolare: “Tondo (Golfo, Mappa di Guerra)” del 1991 e “Chi Brucia un Libro Brucia un Uomo” del 1993 destinato alla Biblioteca di Sarajevo, poco prima data alle fiamme.

Le opere in mostra

Le quattordici opere sono tutte in bianco e nero, realizzate per lo più tra il 1976 e il 1977. Sono espressione del legame dell’artista con l’arte americana, da lui approfondita costantemente fin dagli anni Quaranta. Bianchini ricorda l’esperienza del primo viaggio negli Stati Uniti “fu quasi traumatica perché, si potrebbe dire, ‘scoprì l’America’ e una grande democrazia (pur con limiti notevoli: basti pensare allo scontro razziale). Un’America che lo segnò profondamente costringendolo a una rivisitazione, anche sul piano ideologico, della sua esperienza politica e che soprattutto iniziò a stimolare un percorso artistico che cominciò con una forte produzione grafica”.

eventi estate venezia

Giotto illumina la Laguna

Tra i grandi protagonisti dell’estate veneziana anche Giotto. Magister Giotto, il primo evento di un ciclo di mostre multimediali dedicate ai grandi maestri dell’arte italiana, apre i battenti il prossimo 13 luglio e sarà visitabile fino al 5 novembre. Si tratta di un percorso innovativo che unisce elementi diversi, dall’arte alla parola, dalla musica alla tecnologia. La mostra è in occasione dei 750 anni dalla nascita dell’artista e apre la trilogia “Magister”: Magister Canova (estate 2018) e Magister Raffaello” (nell’estate 2019). La mostra multimediale è ospitata dalla Scuola Grande della Misericordia di Venezia, ad accompagnare i visitatori saranno la voce narrante dell’attore Luca Zingaretti e le musiche del compositore contemporaneo Paolo Fresu. Dopo Venezia, “Magister Giotto” toccherà, il prossimo anno, anche Tokyo e Kyoto.

Venezia in treno, perché no

Tra i diversi modi per arrivare a Venezia, la scelta di un treno Alta Velocità, che sia una Freccia Trenitalia o un Italo, è rapida e comoda. Un ottimo strumento per raggiungere in poche ore il cuore della città. Il portale Sfrecciando.it permette ai viaggiatori di scegliere il pacchetto treno + albergo migliore per un periodo di vacanza a Venezia (Qui per ulteriori dettagli per come arrivare a Venezia e dove soggiornare). Basta inserire le date del soggiorno previsto per poter scegliere tra un’ampia gamma di proposte di viaggio e pernottamento. I numerosi appuntamenti estivi con l’arte e la cultura italiana non possono che fare di Venezia una tappa obbligata per l’estate 2017.

E ad agosto arriva Picasso

Non solo artisti italiani. Dal 26 agosto, infatti, arriva Picasso sulla spiaggia”, una raccolta di opere del pittore spagnolo che la Collezione Peggy Guggenheim presenta negli spazi espositivi delle Project Rooms. L’evento è a cura di Luca Massimo Barbero e si propone proprio di analizzare il tema della spiaggia nell’arte di Pablo Picasso. In mostra ci saranno tre dipinti e dieci disegni realizzati tra febbraio e dicembre 1937, più una scultura “Bagnante (Baigneuse)”, della primavera del 1931.

Eden 2.0: una guida su come trovare il proprio posto nel mondo

cambiare vita ebook

E’ appena uscito in tutte le principali librerie on line la versione aggiornata (2.0) di “Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre” un ebook realmente innovativo: si tratta di un vero e proprio metodo, che attraverso un percorso guidato, permette al lettore di scegliere il luogo migliore nel mondo dove vivere in base alle proprie necessità, alle proprie aspettative, alla propria situazione economica.

Uno strumento operativo che serve per analizzare la situazione di tutti i 196 Stati del mondo, in base a 50 diversi argomenti-chiave: costo della vita, livello salariale, criminalità. clima, presenza di uragani, rischio sismico, diritti umani, libertà delle donne, delle minoranze ecc…

Non si tratta quindi della solita superficiale guida sul genere “lascio tutto e tutti e scappo all’estero”, ma di un moderno saggio multidisciplinare che, attraverso un percorso guidato, mette a disposizione tutti gli elementi necessari per individuare il paese più adatto a sé stessi.

Ogni capitolo affrontato è nei fatti un passo verso il proprio Eden. Il metodo consiste nel seguire gli argomenti suggeriti, selezionando o cancellando di volta in volta i paesi che si considerano più o meno adatti al proprio modo di intendere la vita. Ogni argomento-chiave è infatti corredato da una mappa mondiale che sintetizza visivamente la reale situazione di ogni singolo paese. I dati utilizzati per creare le mappe tematiche provengono dalle fonti più accreditate in materia, organizzazioni nazionali ed internazionali.

Ognuno di noi è unico, ha necessità differenti ed obiettivi diversi, così il paese migliore per me, non per forza lo sarà per te. Il metodo “Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre” è strutturato in maniera che ogni persona possa scegliere il meglio per sé stessa. Ciascun capitolo affronta uno specifico argomento: il primo è quello del clima. Esistono 27 climi diversi tra cui scegliere; io per esempio desidero vivere in un paese in cui ci sono costantemente 25/30 gradi, tu magari invece ami le temperature frizzanti del clima boreale. In numerosi ambiti della vita tutti noi abbiamo differenti esigenze, per esempio dal punto di vista economico: io ho la sicurezza di un’entrata di 500 euro al mese e posso decidere di vivere di rendita trasferendomi in uno dei 72 paesi al mondo dove il costo della vita è inferiore a quella cifra. Al contrario tu forse devi lavorare per vivere, quindi avrai la possibilità di scegliere una nazione in cui la disoccupazione è bassa e dove gli stipendi sono più elevati rispetto al costo della vita del paese stesso, in modo da poter mantenere comunque un alto tenore di vita. E così via per tutti gli argomenti-chiave della vita di un expat. Mettendo in fila le nostre esigenze e scoprendo gradualmente quali sono i luoghi che rispondono alle nostre necessità, ci si staglierà davanti agli occhi quel luogo che tanto abbiamo sognato, ma che non sapevamo esistesse e soprattutto non sapevamo dove fosse.

La ricerca del proprio Paradiso su questa Terra è apparentemente complicata, i paesi sono davvero tanti e gli argomenti da approfondire pure, ma grazie alla completezza dei dati presentati attraverso il metodo “Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre”, la ricerca del proprio Eden diventa semplice ed appassionante.

Eden, trova il Tuo Paradiso Terrestre”, un ebook innovativo, facilmente leggibile e godibile per tutti. Scarica l’antemprima dell’eBook. Formato EPUB, MOBI, PDF.

Per avere qualche informazione in più visita il sito www.mypersonaleden.com/it

Salto Angel, Canaima National Park, VENEZUELA

Siamo nella seconda città del Venezuela, Ciudad Bolivar. Qui scorre maestoso il Rio Orinoco, che insieme al Rio delle Amazzoni, è tra i fiumi più grandi del mondo.

Pensate, il delta dell’Orinoco, che fa confluire le sue acque fangose nel Atlantico, si estende per circa 100 km e nonostante tale distanza, il fiume segue e subisce le maree dell’Oceano: assistiamo quotidianamente al fenomeno mozza fiato dell’alta e bassa marea “di fiume”. (more…)

Chi ama davvero, così come chi vive davvero non ha paura di perdere niente e nessuno

Siamo in Argentina. Da qualche settimana non maciniamo chilometri. Ho sentito qualche amico via facebook e ho riflettuto …

Quando abbiamo deciso di partire per questo viaggio, amici, conoscenti, parenti, si sono tutti soffermati sul “nostro coraggio” nel mollare tutto, sulla nostra “scelta coraggiosa” nel decidere di lasciare la sicurezza e l’agiatezza di un buon stipendio, due case, un’ auto e molto altro. (more…)

La connessione con Pachamama, la Madre Terra

El Chalten, Patagonia, Argentina – Riflessioni alle pendici del Cerro Fitz Roy e Cerro Torre

El Chalten, la capitale del trekking sud americano. È un piccolo villaggio impolverato, perennemente battuto dai forti venti della Patagonia, situato alle pendici della Cordillera, ovvero la naturale linea di confine tra Argentina e Cile.

(more…)