Un altro pub molto caratteristico è il “Bar Kick” di Shoreditch. È uno di quei posti che da noi potrebbe essere chiamato “bar sport”; in questo locale è possibile guardarsi una partita di calcio – trasmesse quotidianamente – oppure giocare a calcio balilla. I tavoli da gioco sono disseminati in tutto il pub (sia al piano principale che al piano inferiore) ed è possibile giocare anche se si è soli, mettendo una sterlina (costo della partita) nell’apposito spazio sopra il tavolo e annunciando di voler sfidare i vincitori, se possibile. È anche un ottimo modo per fare nuove conoscenze.

Per chi non volesse però rinunciare ai pub più tradizionali e antichi di Londra ne esistono alcuni molto carini anche se, essendo posti meno turistici, possono sfuggire al primo sguardo. Tra questi si ricorda il “The Fitzroy Tavern”, pub molto caratteristico frequentato all’epoca da scrittori come George Owell e Virginia Wolf, e il “The George Inn”, pub del 1676 ricavato da un’antica stazione di posta che vantava, come clienti abituali, personaggi del calibro di Charles Dickens e Shakespeare.

Infine, per chi fosse interessato a bere di più spendendo il meno possibile, esiste una valida alternativa praticata da molti giovani, ossia quella di comprare alcolici ai mini-market o nei 24ore in strada per poi sedersi a consumare gli acquisti in un parco o per strada. Una soluzione poco elegante ma molto economica e praticata. Attenzione però, perché dal punto di vista legale non è permesso il consumo di bevande alcoliche per strada o in luoghi pubblici, quindi, avendone la possibilità è meglio farlo in casa.

Club & Casino

Dopo essersi scolati una (o probabilmente più d’una) birra al pub è il momento di andare a ballare… ma dove? Nei club, ovviamente.

Iniziamo menzionando che, un’alternativa ai club – per chi di andare a ballare proprio non vuole saperne – è il casinò. Ce ne sono molti a Londra, ma sicuramente uno dei migliori (e più centrali) è l’”Hyppodrome” di Leicester Square. Vi troverete immersi in un’atmosfera lussuosa, con eleganti croupier e veraci bariste vestite con corpetti provocanti. Numerosi sono gli svaghi cui è possibile partecipare: giocare alle slot, tentare la fortuna alla roulette o, se siete abili pokeristi, prendere parte a una sessione live nella sala poker allestita all’ultimo piano dalla famosa società di giochi online Poker Stars. Se non vi piace giocare ne consigliamo comunque la visita: l’ingresso è gratuito ed è possibile usufruire liberamente dei wc (rari in centro se non durante il week-end quando allestiscono quelli chimici) e dissetarsi bevendo dai boccioni di acqua fresca messi a disposizione dal casinò.

Per quanto riguarda i club, esiste un’infinità di scelta in quel di Londra.

Se volete restare vicini al centro un consiglio è quello di andare al “Bar Rumba”, vicinissimo alla fermata metro di Piccadilly. La musica è prettamente commerciale ma il costo è decisamente accessibile: prendendo biglietti dai pr siti fuori dal locale l’uomo (se entra prima delle 11) paga 5 sterline e ha un free shot, mentre per la donna l’ingresso è gratuito. Inoltre sono spesso organizzate serate a tema (come toga party o beach party) nelle quali vestendosi “in maschera” si accederà senza pagare.