Lavorare e fare impresa in Cina

La Cina è, al momento, la seconda potenza economica del mondo e, oltretutto, pare essere terreno fertile per investitori stranieri. Moltissimi expat lavorano in Cina come rappresentanti di società straniere che, negli ultimi anni, hanno cercato di entrare attivamente nel mercato orientale. La maggior parte degli immigrati in Cina svolge lavori nel campo dell’IT, nelle risorse umane o nella finanza, senza contare coloro che lavorano nel settore manifatturiero o persino insegnando le lingue straniere ai cinesi, soprattutto la lingua inglese. I campi di maggior impiego per gli espatriati, soprattutto per l’alta domanda di lavoratori qualificati, potrebbero essere quelli del farmaceutico, della ricerca e dello sviluppo e dell’ingegneria. Ovviamente per chi ha la fortuna di conoscere e parlare fluentemente il cinese mandarino, le possibilità di trovare un buon impiego aumentano considerevolmente ed è anche garanzia di ottenere un lavoro ben pagato; tuttavia, se lavorare in agenzie internazionali è quello che v’interessa, la lingua inglese potrebbe bastarvi e potreste riuscire a fare a meno anche del mandarino. Ad ogni modo, imparare il cinese sarà un buon modo per integrarvi ancora di più nella comunità ed aumentare le vostre chance di trovare un lavoro bene pagato. Come detto in precedenza, la Cina è una grande potenza economica e gode del fatto che, negli ultimi anni, l’economia globale pare non aver inciso sull’assunzione di lavoratori stranieri. Molte aziende, infatti, hanno persino avviato delle forti politiche di assunzione di expat proprio negli ultimi anni spinti dal fatto che, spesso, le opportunità lavorative nel paese d’origine degli espatriati sono esigue. Detto questo, pare però che i pacchetti di assunzione per gli expat siano comunque meno vantaggiosi rispetto a quelli che venivano offerti anni fa, soprattutto per quello che riguarda l’aiuto a trovare un alloggio o dare un aiuto concreto per pagare le tasse scolastiche dei figli degli espatriati. I settori più in voga dove cercare lavoro per gli expat sono: banking e financial services, vendite e marketing, ingegneria, risorse umane, insegnamento, pubblicità e comunicazione, produzione e industria e IT. Infine, quando cercherete lavoro da espatriati in Cina, rivalutate anche le vostre aspettative sul salario tenendo ben presente che il vostro stipendio non sarà più alto di quello che avevate in Italia ma che il costo della vita sarà decisamente ragionevole. Considerate infatti che uno stipendio medio, poco più di 700 al mese, vi consentirà di avere lo stesso stile di vita che avreste con uno stipendio da più di 2000 euro al mese in Italia. Per trovare lavoro da expat in Cina potrete utilizzare il sito della Camera di Commercio Italiana in Cina, alcune piattaforme specifiche come Expat Jobs China, Workster, Careerengine, eChinacities o Expatjobs, oppure, siti web di offerte di lavoro come 51job, China HR, New Jobs, Zhaopin, Cjol e China Job.

Per quello che riguarda le imprese private, il mondo degli affari in Cina è fortemente dominato dall’idea delle connessioni e delle relazioni personali (“guanxi”). Un proprietario di impresa infatti deve spendere gran parte del suo tempo per creare connessioni e rapporti, soprattutto perché i cinesi sono molto diffidenti verso chi non conoscono bene. Per cui, se avete intenzione di fare impresa provatamene in Cina, armatevi di tanta pazienza e, soprattutto, tenete ben presente che anzianità e gerarchie sono molto importanti in questa parte del mondo e comportatevi di conseguenza quando intreccerete rapporti di affari. Ad ogni modo, per aprire un’impresa privata in Cina, la prima cosa che dovrete fare è quella di inviare la vostra proposta di business presso il Ministero del Commercio in Cina che deciderà se approvare o meno la vostra domanda di investimento in Cina. Alcuni portali come il WFOE, il Wholly Foreign Owned Enterprise o il sito web della Camera di Commercio Italiana in Cina forniscono diverse informazioni pratiche e aiutano a elaborare la vostra domanda per investire in Cina. Inoltre, una serie di informazioni utili e tutti gli step, passo per passo, su come investire e fare impresa in Cina è reperibile sul sito web China Trade Research.