Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

Espatriare, vivere, trovare lavoro, fare impresa e andare in pensione in Ecuador

vivere in ecuador

Visto e burocrazia per espatriare e vivere in Ecuador

Ottenere un visto per recarsi in Ecuador e vivere in questa nazione del Sud America per un periodo più lungo di qualche mese pare non essere particolarmente complicato e sembra non richiedere nemmeno troppo tempo. L’unico problema è quello di capire quale sia la categoria più adatta alle vostre esigenze, per questo motivo, il metodo migliore per avere informazioni riguardo ai tipi di visto per l’Ecuador è quello di contattare direttamente il Consolato ecuadoriano più vicino a voi. Nel caso dell’Italia, l’Ecuador possiede consolati in diverse località italiane: Roma, Firenze, Genova, Milano, Perugia, Torino e Asti, mentre, l’Ambasciata ecuadoriana è presente solo a Roma. Una volta presi contatti con una di queste istituzioni, dovrete semplicemente trovare il visto più adatto a voi. Le opzioni di visti per l’Ecuador sono molte ma quelle che potrebbero tornarvi più utili sono:

La maggior parte dei visti disponibili richiede, come requisiti generali, di dimostrare di avere fondi sufficienti per vivere in Ecuador, di possedere un passaporto valido e, per quanto riguarda l’espatrio di adulti, di fornire anche un certificato medico di buona salute e di non essere portatori di HIV. Ad ogni modo, le informazioni e le diverse indicazioni per richiedere un visto di categoria numero 12, ossia la categoria riservata a chi ha intenzione di migrare in Ecuador ma per brevi o medi periodi (studenti, turisti volontari, etc.) sono presenti nella pagina dedicata nel Ministero dell’Immigrazione dell’Ecuador. Per richiedere un visto di categoria 12, quella dei “non immigranti”, è possibile farlo online scaricando il modulo di richiesta del visto; lo stesso vale per il modulo di richiesta del visto per “immigranti” (categoria 9) in Ecuador. Per quanto riguarda i visti di categoria 9, tutte le informazioni sono presenti sul sito del Ministero dell’Immigrazione insieme alle diverse modalità per effettuare migrazioni di categoria dei visti.

Trovare un impiego, lavorare e fare impresa in Ecuador

Trovare lavoro in Ecuador, soprattutto per chi è un expat qualificato, potrebbe non essere troppo difficile, al contrario, per tutti quelli che vorranno trovare un lavoro relativamente qualificato è bene che si preparino a salari, alle volte, piuttosto bassi e all’eventualità di non trovare subito il lavoro che si sta cercando, specialmente se non si conosce la lingua ufficiale: lo spagnolo. Per chi ha buone competenze nel settore delle lingue, ad esempio per chi padroneggia la lingua inglese, trovare un lavoro come insegnante non sarà difficile perché la richiesta è elevata e vi permetterà di avere anche un buon stipendio; oppure anche il settore turistico potrebbe fare al caso vostro se conoscete una o più lingue straniere e avete un po’di esperienza. Un buon sito web per cercare lavoro nel campo dell’insegnamento dell’inglesein Ecuador è il portale Dave’s ESL Cafe dove troverete molti annunci riservati a chi vuole insegnare le lingue. Altri portali di offerte di lavoro in Ecuador sono il portale per expat XPATJobs oppure i portali di annunci di lavoro come Computrabajo, Multitrabajos, Infojobs o Acciontrabajo.