Il costo del lavoro e la vita

A la Romana, la terza città del paese, una casa tipica con 3 camere, acqua, elettricità (più o meno tutta la giornata) costa in locazione 160 €. L’acqua può arrivare a 8 euro al mese e l’elettricità più o meno a 40 euro al mese. Per un pranzo al ristorante tipico, contate su 6/7 euro a persona, una corsa in taxi vale più o meno 3 euro e se volete il lusso di contrattare una donna delle pulizie, con 12 euro al mese (più qualche pasto) ve la potete cavare. I prodotti d’importazione, invece, risultano cari. Ma questo è naturale! Se si parte già con l’idea di farsi costruire un alloggio, bisogna prima di tutto circondarsi di professionisti, sia per la costruzione che sul piano legale, in modo di essere sicuri di avere tutti i documenti in regola. Difficile stabilire una forchetta di prezzi dei terreni (si va dai 6 euro/mq a 30-38 euro) e per il prezzo delle costruzioni bisogna contare almeno 500/600 euro/mq. Sulla costa Nord vi sono numerose occasioni e pare che la zona sia in grande sviluppo. Una villetta semplice di 100 mq (ma con superficie costruita di 150) con piscina (42 mq) e spiaggetta privata (30 mq), vi può costare attorno ai 110.000 euro (con acqua ed elettricità). Sul fronte lavorativo, difficile pensare di farsi assumere da un’impresa nazionale o internazionale: la manodopera domenicana è nettamente più a buon mercato, ma anche gli standard di vita. Comunque, per la ricerca d’impiego, alcuni siti in spagnolo potranno tornarvi utili: http://infoempleos.net, www.computrabajo.com.do

Per un’impresa “fai da te”, c’è spazio per la creatività in tutto il raggio delle attività che hanno a che fare con il turismo, meno i ristoranti, che forse sono già inflazionati. L’ideale è, probabilmente, agganciarsi a un hotel o un resort e offrire servizi che lì non esistono: escursioni particolari, attività sportive specializzate, guide turistiche … Anche l’immobiliare può essere uno sbocco, ma tenete presente che i prezzi sono in fluttuazione costante. E per chi volesse farsi tentare dal lusso con i “piedi nell’Oceano”, la Caraibi Casa (www.caraibicasa.com) vi aiuterà a scegliere la casa che fa per voi. Oltre ad andare sul posto, of course, potrete cominciare con il passare per i canali ufficiali, come l’Ambasciata italiana a Santo Domingo (www.ambsantodomingo.esteri.it) e le autorità ufficiali, locali: http://dominicanrepublic.com. L’Alternativa è sempre quella di consultare i siti web o i blog di alcuni connazionali che hanno già “mollato gli ormeggi” e prendere spunto …