Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

Trasferirsi a vivere e lavorare alle Isole Mauritius e Isola Rodrigues

Mollare tutto per vivere e lavorare alle isole Mauritius

Lingua ufficiale di questo paradiso in terra è l’inglese, ma sono molto parlate anche il francese e il creolo. Nei resort, poi, l’italiano, lo spagnolo e il tedesco sono all’ordine del giorno. Per entrare come turista non è richiesto un visto: basta il passaporto con sei mesi di validità. Esibendo il biglietto di andata e ritorno e dimostrando di possedere i mezzi finanziari per potersi mantenere durante i tre mesi canonici, concessi e prolungabili per altri tre nel corso dell’anno, si potrà, eventualmente, chiedere un prolungamento della permanenza. Sul sito dell’Ente Turismo dell’isola Mauritius si trovano, oltreché informazioni utili, gli indirizzi dell’Ambasciata e dei consolati in Italia: www.mauritius-turismo.com. Anche l’ufficio del turismo locale saprà rendersi utile: www.tourism-mauritius.mu

La moneta locale, la rupia mauriziana (Mur) varia tra i 40 e 44 Mur per 1 euro. Tutte le carte di credito sono accettate e non vige alcuna restrizione sull’importazione di moneta straniera. Tra le banche principali figurano: Mauricius Commercial Bank (www.mcb.mu), State Bank of Mauricius (www.mcb.mu), Barclays Bank (www.barclays.com/africa/mauritius), Deutsche Bank (www.db.com/Mauritius), HSBC Mauritius (www.hsbc.co.mu) e molte altre. Aprire un conto bancario non comporta eccessive difficoltà purché si soddisfino i requisiti necessari, come poter dimostrare di avere un domicilio, avere i documenti d’identità in regola ed essere in possesso del permesso di lavoro o esercitare un’attività in proprio.