Voglio andare a vivere  Panama, trovare lavoro a Panama, cercare casa a Panama, aprire un’attività a Panama, andare con la pensione a Panama

Panama il canale tornato ai panamensi offre nuovi sbocchi.

Dopo quasi un secolo di amministrazione americana, il canale di Panama è passato alla sovranità panamense (31 dicembre 1999), aprendo squarci di opportunità sia per i locali che per chi decida di trasferirsi nella terra “dell’istmo”. Per essere piccolo il paese lo è: 75.517 km quadrati e 3,4 milioni di abitanti (nel 2010). E poi questa posizione geografica unica in questa striscia di terra (divisa dal canale) che unisce l’America del sud e l’America centrale ne forgiano i connotati. La Repubblica di Panama è formata da alcuni territori autonomi (las comarcas in spagnolo) e 9 province amministrative (las provincias): Bocas de Toro, Coclé, Colón, Chiriquí, Darién, Herrera, Los Santos, Panamá et Veraguas. La capitale, Ciudad de Panama, è, naturalmente, la città più grande del paese (con circa 1,6 milioni d’abitanti).

Nei territori autonomi vivono soprattutto le popolazioni indigene, tutelate per legge. Da notare che negli Stati Uniti e in Brasile quando si parla de las comarcas di Panama, si usa il termine “riserve”.….ognuno tiri le proprie conclusioni! E in ogni caso, la libertà d’azione dei nativi all’interno dei loro territori è piuttosto limitata e quando si tratta di grandi progetti d’investimenti (la cui ricaduta economica ben raramente beneficia i locali) le popolazioni indigene non vengono certo consultate. Le “comarche” sono: Kuna Yala, Ngöbe-Buglé e Emberá-Wounnan. Naturalmente, tutta l’economia del paese gira attorno al canale (completato dagli americani nel 1914): un passaggio obbligato per i bastimenti che navigano tra gli oceani Pacifico e Atlantico. Con l’indipendenza, comunque, la gestione è rimasta saldamente in mano agli americani (che dalla fenditura di questo strategico pezzo di terra hanno fatto ingenti investimenti) e le relazioni tra i due paesi sono, a volte, tese. La capitale è una città molto moderna e le spiagge limitrofe – Bocas de Toro e le isole – spettacolari. Ciudad de Panama è un grande centro finanziario (il più importante dell’America Centrale) e il paese è, notoriamente, annoverato tra i paradisi fiscali del pianeta, dove il termine offshore non ha nulla a che vedere con le uscite in barca a vela! Conosciuta come “Miami 2”, Ciudad de Panama offre una sofisticata zona degli affari, connessioni internet eccellenti e infrastrutture “all’americana”. La sicurezza poi, per essere un paese dell’America latina, è buona, così come le strutture ospedaliere e le scuole (per lo più private quelle di qualità).