Voglio Vivere Così Magazine
Guida lavoro per l'estero
Area 54 Marketplace
Isola di Maiorca

USA: scegliere il College migliore da frequentare

città americane studiare all'estero lavorare in america

Studiare all’estero: come scegliere il miglior college da frequentare negli USA

Scegliere il College da frequentare non vuol dire sempre scegliere il migliore o il più blasonato. Spesso vuol dire scegliere un luogo che più di un altro si adatti alle nostre necessità di studente, soprattutto se si vuole studiare all’estero. Negli Stati Uniti, ad esempio, ci sono College talmente diversi tra loro (sia pubblici che privati) che sceglierne uno piuttosto che un altro, spesso vuol dire scegliere un diverso stile di vita, di attività, un diverso modo di “conoscere gli altri”. Come segnalato da un’importante rivista del settore, pubblichiamo i cinque College americani definiti “più interessanti”, secondo diversi punti di vista. A questa aggiungete la possibilità di raggiungere gli USA con voli Volagratis, in tutta comodità, da diversi aeroporti italiani, ed il gioco è fatto: Buono Studio !!

MADISON: UNIVERSITÀ DEL WISCONSIN

Definita “La Gemma Nascosta del Midwest”, questa Università pubblica è stata fondata nel 1848 e, grazie all’ Ateneo di Ricerca, rappresenta il fiore all’occhiello del sistema scolastico dell’intero stato. Nel 2012 venne nominata come 15° miglior ateneo al mondo. Programmata per veri “workaholics” la UW-Madison, offre un estenso programma di studi e di discipline sportive, soprattutto football, basket (maschile e femminile) e hockey. Situato tra il Lago Mendota ed il Lago Monona, il Campus occupa circa 380 ettari, che diventano 4200 con l’intero complesso di Facoltà – circa 20 – le 12 biblioteche, il Museo ed i giardini botanici, che ospitano opere d’arte realizzate spesso dagli studenti.

UNIVERSITÀ DELLA CALIFORNIA

Spesso considerata migliore di molte Università private, la California University vanta ben 10 Campus: il primo – Berkley – del 1868 – e l’ultimo del 2005 (nella cittadina di Merced), per un totale di circa 235.000 studenti l’anno. Le facoltà coprono praticamente ogni settore: da Medicina a Legge, da Economia ad Architettura, ed il sistema di biblioteche di questa Università è stato definito come il più grande al mondo con circa 34milioni di testi. Innumerevoli inoltre le attività sportive. L’Università della California collabora con gli Stati Uniti attraverso programmi di ricerca nei campi dell’energia, dell’economia e dell’ingegneria.

COOPER UNION: MANHATTAN

Unica nel suo genere la Cooper Union for the Advancement od Art and Science è un’istituto privato, fondato da Peter Cooper nel 1859. Secondo le teorie del suo fondatore “L’ educazione della massima qualità deve essere libera e gratuita come l’aria e l’acqua, e essere disponibile a tutti indipendentemente della propria razza, religione, sesso o classe sociale”. Per questo motivo, sin dalla sua fondazione la Cooper Union ammette solo studenti per merito, cui vengono pagati gli anni di studio attraverso borse di studio complete, che coprono cioè ogni tipo di costi lo studente possa sostenere (circa 30.000$ l’anno), motivo che giustifica l’altissima selettività.

BROWN UNIVERSITY: PROVIDENCE

Forse la più selettiva ed esclusiva tra le Università americane private. Fondata nel 1764 da un ministro Battista, in origine prevedeva la formazione degli studenti in poche aree, ma ben precise: lingue, arti e scienze. Oggi è una delle poche ad avere un laboratorio di Biologia Marina e a non avere facoltà nè di legge nè di economia. Il Campus principale della Brown consta di ben 235 edifici, suddivisi su un’area di quasi 1/2km, di cui fanno parte la prestigiosa John Hay Library (che deve il nome al segretario privato di Lincoln, divenuto poi segretario di stato con due Presidenti) ed un importante Museo Antropologico. Le circa 300 organizzazioni studentesche della Brown si occupano delle diverse pubblicazioni universitarie. Di queste organizzazioni fanno parte anche le “società segrete”, istituite alla Brown durante il XVIII secolo come incontri di dibattito letterario e sociale.

MIT: CAMBRIDGE

Come non terminare con la più conosciuta ed importante Università di Ricerca al mondo e prima al mondo tra i milgiori Atenei? Il Massachussets Institute of Technology, fondato nel 1861, venne pensato come istituto di ricerca legata solo allo sviluppo industriale. Solo successivamente vennero aggiunte cinque diverse scuole e 32 dipartimenti. Oggi il MIT offre corsi di laurea in biologia, chimica, ingegneria, matematica, scienze della terra, fisica, astronomia e metereologia. Il campus si estende su circa 68 ettari, e gli edifici sono collegati tra loro (oltre che da viali e vie), da una complessa rete di tunnel sotterranei. Il MIT dispone di cinque biblioteche divise per settori di studio e ricerca – Barker (Ingegneria), Dewey (Economia), Hayden (Scienze, Lewis (Musica), and Rotch (Arte ed Architettura) – e di un proprio reattore nucleare.

Studenti del MIT sono stati: Buzz Aldrin, Kofi Annan, Mario Draghi e Benjamin Netanyahu.